Comprendi meglio te stesso nel mondo delle tecnologie indossabili

in Tu+

Wearable devices e SM

Li abbiamo visti tutti, sia tra i tipi super tecnologici, sia tra le persone normali: quelli che camminano con tre diversi cinturini futuristici al polso, una strana fascia al braccio e persino quegli occhiali un po' da robot che si notano.

Mentre in passato la tecnologia indossabile per l'uso quotidiano consisteva soltanto in telefoni cellulari e lettori mp3, l'ultima generazione di questi dispositivi offre una scelta molto più ampia. Se uniti ad applicazioni mobili di facile accesso, i dispositivi possono imparare le nostre abitudini, adattarsi per dare risultati migliori, fornirci feedback preziosi e informazioni sulle nostre attività di tutti i giorni.

Con questi strumenti, chiunque può ottenere anche centinaia di dati personali alla fine della giornata, sia attraverso il controllo dell'attività fisica con app come FitBit o Jawbone, sia con strumenti di rilevamento della qualità del sonno come Beddit. Se utilizzati con intelligenza, questi dati possono darci spunti preziosi sulle nostre abitudini (ad esempio al lavoro, ma anche nel tempo libero) offrendoci innumerevoli soluzioni per migliorare la nostra vita.

Per le persone affette da sclerosi multipla, il monitoraggio di alcuni aspetti della vita può avere benefici ancora maggiori. Fare regolarmente un'attività fisica è un’ottima abitudine per le persone con sclerosi e con queste app puoi valutare i tuoi progressi nel tempo.

Benessere quotidiano in un'App


Alcune applicazioni hanno un ruolo fondamentale nello sviluppo della tecnologia indossabile. Portare con sé il telefono durante l’allenamento permette non solo di ascoltare buona musica: è possibile registrare la distanza, il passo, il tempo e ricevere anche dei consigli mentre fai esercizi.

Secondo Tom Boates, Vice Presidente alla RunKeeper dell'unità User Experience, “Il monitoraggio è importante perché è l'unico modo per ottenere i dati necessari per produrre dei cambiamenti significativi. Sia che si tratti di attività fisica, di finanza o di qualsiasi altra cosa. Indicazioni generiche e semplici consigli non sono molto utili. Ma una volta raccolti dei dati che personalizzano quei consigli, allora è possibile ottenere risultati migliori.” Le moderne tecnologie indossabili ci permettono proprio questo.

I prossimi step per le persone che vivono con la SM


I progressi della tecnologia permettono un miglioramento sostanziale della condizione delle persone con sclerosi multipla. E questo vale sia per i pazienti, sia per gli specialisti. Secondo un articolo pubblicato su Science Daily, un piccolo studio ha dimostrato che “i pazienti con sclerosi multipla che si tengono molto in forma ottengono risultati nettamente migliori nei test sulle funzioni cognitive rispetto ai pazienti che non dedicano tempo all’attività fisica.”

“Inoltre, confrontando i risultati delle risonanze magnetiche di pazienti con sclerosi multipla, si è notato che quelli fisicamente più in forma presentavano minori lesioni al cervello dovute alla SM, così pure mostravano un maggior volume cerebrale”.

Allora forse è giunta l’ora di cominciare a prendersi cura del proprio corpo. Puoi procurarti un dispositivo indossabile, o scaricare un'app gratuita sul tuo telefono e cominciare a monitorare la tua attività fisica: potrebbe essere un bel incentivo per iniziare a fare del movimento.


Se vuoi leggere l’articolo originale, clicca qui


Leggi di più in Tu+

Condividilo sui tuoi profili social