Le domande più frequenti

  • » Quanto è comune la sclerosi multipla?

    La sclerosi multipla colpisce 2,5 milioni di persone in tutto il mondo, con un'incidenza di circa 1 su 1000 nella popolazione generale. In Italia, ci sono circa 63.000 persone affette da sclerosi multipla.

  • » La sclerosi multipla può essere curata?

    Non ci sono cure per la sclerosi multipla, ma le terapie attualmente disponibili possono far più che curare semplicemente i sintomi della sclerosi multipla: possono ridurre il numero di ricadute e rallentare la progressione della malattia.

  • » Quali sono i sintomi più comuni della sclerosi multipla?

    La sclerosi multipla colpisce le persone in modo diverso e i sintomi possono comparire e scomparire nel tempo. Alcuni dei sintomi più comuni sono: difficoltà di deambulazione, fatica, disturbi della vista (vista offuscata o visione doppia), disturbi della sensibilità (sensazione di torpore o di formicolio agli arti, difficoltà nella percezione tattile), problemi di equilibrio e coordinazione motoria (vertigini, atassia, tremore), dolore cronico, spasticità (dalla lieve tensione muscolare alla contrattura dolorosa di braccia o gambe), depressione, problemi legati alla funzione sessuale, disturbi vescicali (incontinenza), disturbi intestinali (stipsi), disturbi del linguaggio (disartria), disturbi cognitivi (problemi di memoria e concentrazione).

  • » Cos’è una ricaduta?

    Una ricaduta si ha quando i sintomi peggiorano o quando compaiono nuovi sintomi. Nonostante le ricadute siano temporanee, possono portare nuovi sintomi o disabilità permanenti.

  • » Si può praticare lo sport con la sclerosi multipla?

    Molte persone con sclerosi multipla continuano la loro attività fisica e sportiva anche dopo la diagnosi. Gli effetti della sclerosi multipla possono, nel tempo, rallentare i movimenti e ostacolare la coordinazione, ma anche con la consapevolezza di questi limiti si può comunque trarre beneficio dall'attività sportiva.
    Una considerazione particolare per le persone con sclerosi multipla è che l'esposizione al sole e al caldo può far peggiorare i sintomi. Questo effetto è temporaneo e reversibile, ma è sempre buona cosa riguardarsi dal sole e dalle alte temperature.

  • » Si possono avere bambini con la sclerosi multipla?

    Si, molte donne affette da sclerosi multipla decidono di avere figli. È comunque importante parlarne con il proprio medico in modo da evitare alcuni trattamenti che non andrebbero seguiti se si progetta di concepire un figlio o se si è già in gravidanza.

  • » Si può donare il sangue con la sclerosi multipla?

    Si, quando la persona è in buona salute, non ci sono particolari restrizioni alla donazione di sangue.

  • » La sclerosi multipla è contagiosa?

    No, la sclerosi multipla non può essere trasmessa da una persona all'altra, in quanto non è causata da un agente infettivo.

  • » Cos’è la neurite ottica?

    La neurite ottica è un'infiammazione di uno dei due nervi ottici. È spesso dolorosa e può causare offuscamento dell'immagine o perdita della vista nell'occhio coinvolto. Spesso è il primo sintomo che si sperimenta. Normalmente la vista ritorna normale autonomamente entro 8-10 settimane.

Ultimo aggiornamento: gennaio 2014

Condividilo sui tuoi profili social

Centri SM

Cerca il centro specializzato dedicato alla sclerosi multipla più vicino.

Cerca il centro

Associazioni SM

Non sei solo ad affrontare la malattia.

Scopri tutte le associazione SM